FATTURE (2) ALTRI DATI

Percorso: Vendite - Fatture - Fatture dirette, riepilogative, accompagnatorie

Magazzino
E' il codice del magazzino dal quale scaricare gli articoli. Viene proposto quello scritto sul tipo documento o, se lì è bianco, si prende il magazzino principale dalla Tabella di Magazzino. In caso di fattura riepilogativa con raggruppo delle bolle per magazzino, questo campo non verrà visualizzato.

Moneta
E' la moneta del listino. Se non c'è un listino la moneta è quella principale. Si può variare solo in inserimento della testata del documento.

Cambio
Indica il cambio della moneta del documento rispetto l'Euro.
Nel momento dell'inserimento, se la moneta è Lire, Euro o altra moneta dell' UEM, il cambio verrà impostato automaticamente (letto dalla tabella cambi) e non sarà possibile variarlo.

Per ogni altra moneta il cambio verrà cercato nell'archivio cambi con data minore o uguale alla data di inserimento. Questo cambio potrà tuttavia non essere definitivo in quanto verrà chiesto di nuovo e reso definitivo al momento della Stampa fattura.

Addebito bolli
E' una caratteristica letta dall'anagrafica clienti. Indica se addebitare o no il costo dei bolli per effetti, sulla fattura.

Addebito spese bancarie
Viene proposto il valore impostato sul cliente. Indica se addebitare o no in fattura le spese bancarie.

Estrazione provvigioni 1 e 2
Vengono proposti i valori letti sull'anagrafica cliente in corrispondenza a ciascun agente

Se si varia questo campo e ci sono dei dettagli già inseriti, verrà fatta la richiesta se portare il nuovo valore su tutti i dettagli o solo su quelli per cui la percentuale coincide con la vecchia percentuale in testata.
La richiesta non viene tuttavia fatta se il campo viene impostato a NO o a 'da Articolo'.

Contratto
Se la fattura si riferisce a un contratto, è possibile associarne il codice in modo da  compilare poi correttamente la Comunicazione delle Operazioni rilevanti ai fini Iva. 

CIG e CUP
Sono rispettivamente il Codice Identificativo di Gara e Codice Unico di Progetto. Possono essere digitati direttamente sul documento o venire dal contratto.
Se si imposta un codice contratto sul quale sono stati inseriti i codici Cig e Cup, questi verranno riportati sul documento SOLO se non sono già impostati.
Se si sbianca il codice contatto, sul documento i codici Cig e Cup eventualmente già impostati perchè letti dal contratto inserito in precedenza, non verranno sbiancati.
Potranno essere stampati sul documento (occorre inserire righe apposite nel filtro di stampa) e  verranno poi riportati sulle scadenze.

Codice IPA (Ufficio Pubblica Amministrazione)
E' il codice dell'ufficio a cui va spedita la fattura elettronica (Tale codice dovrà essere fornito dal cliente e può essere impostato sulla sua anagrafica)

Agente 1 , Agente 2 - % Provv. 1 e 2
Vengono proposti i codici agenti letti dall'anagrafica cliente e le rispettive percentuali, lette dall'agente o dal cliente a seconda di come sono stati impostati i campi: Estrazione Provvigioni.
Se è sull'agente verranno visualizzate le % dei due agenti con possibilità di variazione
Se si varia questo campo e ci sono dei dettagli già inseriti, verrà fatta la richiesta se portare il nuovo valore su tutti i dettagli o solo su quelli per cui la percentuale coincide con la vecchia percentuale in testata.

Banca per bonifici
Per la fattura elettronica; se la condizione di pagamento è Bonifico qui deve essere impostato il codice della banca su cui il cliente dovrà fare il bonifico, in modo che il programma possa prendere da tale banca il codice IBAN da riportare in fattura.  La banca può essere impostata  sulla condizione di pagamento

Fattura di riferimento (Pref. Numero e Data Doc. Originale)
Questi campi vengono richiesti e visualizzati quando si sta inserendo un documento con un 'Tipo documento'  che ha la causale di contabilità collegata definita come  'Nota di variazione'
Sono i riferimenti alla fattura che viene rettificata e serviranno in particolare per controlli per preparare i dati per la Comunicazione operazioni rilevanti ai fini IVA.
Nel caso di una Nota di Credito creata in automatico da un Ddt di reso, dovranno essere inseriti manualmente sul documento, prima della stampa.
Tali dati potranno essere stampati in campi particolari del modulo di stampa, nel caso di nota di credito, se inseriti nel filtro di stampa.
Per ulteriori informazioni sull' obbligatorietà di tali dati leggere il paragrafo: Note di variazione'

Periodo di riferimento Nota di Variazione
può assumere i seguenti significati:

Questo campo dovrà essere impostato correttamente nel caso si stia registrando una Nota di variazione (nota di credito) riferita a fattura dell'anno precedente o a fattura dell'anno corrente ma registrata in un periodo di cui è già stato fatto l'invio telematico del file 'Black List'.

[Vecchio utilizzo:Questo campo verrà utilizzato, una volta contabilizzata la fattura, dal programma di aggiornamento iva e da quello di Ricalcolo dei progressivi iva clienti e fornitori al fine di poter stampare correttamente gli Elenchi clienti e fornitori.Questo flag va impostato a Si se il documento che si sta registrando è una Nota di variazione registrata nell'anno ma riferita ad anni precedenti]

 

www.aziendapc.it 
Versione 4.03  
Apri il sito www.AziendaPC.it