TRACCIABILITA'

Questo modulo, collegato al Magazzino, da la possibilità di gestire i prodotti per lotto.

Per abilitare il modulo, una volta inserita la PassWord, occorre spuntare la casella apposita tra le procedure installate.  

Sono controllate le problematiche di scadenza e di rintracciabilità dei lotti relative al controllo della qualità.

In fase di carico merce (acquisto) è possibile indicare il numero del lotto fornitore, la data di scadenza, una descrizione etc.
In fase di scarico di un articolo gestito a lotti la procedura provvede automaticamente, se l'utente lo desidera, al controllo delle quantità disponibili sui lotti assegnando il lotto sulla base delle date di scadenza più vicine.

Sono stati previsti alcuni parametri di personalizzazione che caratterizzano l'operatività nelle varie fasi: vedere parametri di personalizzazione Tracciabilità

I programmi interessati al modulo sono, oltre alla gestione articoli, il caricamento movimenti di magazzino e l'inserimento e stampa di ddt e fatture. Inoltre sono state predisposte stampe e programmi di utilità.

Alcune note generali sulla operatività

Se per l'articolo non è prevista la gestione dei lotti, i programmi non consentiranno di inserirli, altrimenti, a seconda di come è stata abilitata, o si entrerà in gestione dei lotti con l'apposito pulsante , dopo aver salvato la riga di dettaglio oppure, al salvataggio della riga, il programma entrerà in automatico in inserimento dei lotti associati alla riga stessa e all'uscita se non verranno inseriti lotti, chiederà conferma.

In caricamento movimenti di magazzino, in ddt e fatture, nella maschera di inserimento lotti, è presente un'icona (Seleziona lotti) che propone una lista per la selezione dei lotti disponibili. In fase di vendita tuttavia, o movimenti di uscita di magazzino, è possibile vedere la disponibilità dei lotti di un articolo in base ai flag inseriti nei parametri di personalizzazione.

Il codice lotto è accompagnato da un numero progressivo, che in generale vale 1 ma che potrebbe assumere valori successivi se l'utente ritiene di dover diversificare il rientro di un lotto dello stesso prodotto e dello stesso fornitore, dall'acquisto stesso.

Il lotto viene memorizzato sui movimenti di magazzino e, al momento della registrazione di un carico di articoli con lotto, viene creata una riga in una tabella lotti. Tale tabella conterrà quindi l'elenco dei lotti movimentati. Se si cancella un movimento di carico di un lotto, esso continuerà ad esistere in questa tabella fino a quando non si farà girare un programma di servizio (a menu) che consente di cancellare tutti i lotti per i quali non sono presenti movimenti.

Sulla tabella lotti è presente un campo, gestito automaticamente dalla procedura nelle varie fasi di carico e scarico, che indica se il lotto è aperto o chiuso.

Per il calcolo della giacenza dei prodotti per lotto, si tiene conto anche delle eventuali fatture e ddt non stampati.

Il lotto rimarrà aperto fino a quando esisteranno in magazzino delle quantità per quel lotto salvo non venga chiuso manualmente, in modo forzato, dalla gestione lotti.

Se, con uno scarico, la giacenza va a 0, il lotto viene chiuso automaticamente (vengono controllati singolarmente i magazzini che sono stati movimentati con quel lotto)

Se si cancella uno scarico il lotto viene riaperto, salvo la chiusura non fosse stata Forzata.

Per l'inserimento dei lotti in giacenza al momento dell'inizio dell'utilizzo della procedura si deve utilizzare una causale di magazzino particolare da specificare nel parametro di personalizzazione: LottiCausaliNoMovCar

Nella ricerca del lotto: se è già stato impostato sulla maschera il fornitore, verranno visualizzati i lotti di quel fornitore, se l'articolo, quelli di quell'articolo etc

Ad ogni lotto è associato un numero progressivo che consente di registrare entrate successive dello stesso lotto, differenziandole con tale numero.

La gestione dei lotti, a seconda di come viene parametrizzata, consente di soddisfare le esigenze delle varie attività nelle quali trova applicazione.

Per quanto riguarda la lavorazione delle carni (macelli) è possibile attribuire alle carni lavorate (bistecche etc.) ricavate da uno stesso pezzo (coscia) lo stesso lotto del pezzo originario.

Questo si ottiene attivando il parametro di personalizzazione HlpLottoForn e disattivando tutti i controlli di sequenza di Carico/scarico e di disponibilità (tramite i relativi parametri: QtaVer=0)

Se attivo questo parametro, nella maschera di richiesta del lotto (in movimenti di magazzino, ddt, fatture) viene presentato un pulsante [Dupl.], a sinistra del codice fornitore, che consente, una volta inserito il codice del fornitore, di aprire una maschera con l'elenco dei lotti di quel fornitore, indipendentemente dall'articolo.

Selezionando uno di questi lotti, verrà attribuito il lotto scelto all'articolo della riga, e quindi creato se ancora non esiste.

www.aziendapc.it 
Versione 4.03  
Apri il sito www.AziendaPC.it