TRASPORTATORI

Ai trasportatori abituali è data facoltà di rimandare l'iva delle vendite al periodo successivo a quello di fatturazione.

Per la registrazione di tali fatture/note credito è necessario utilizzare causali con flag Trasportatori impostato a si. In corrispondenza alle registrazioni fatte con queste causali, il programma compilerà in automatico i campi anno e periodo iva. Il periodo iva sarà quello individuato dalla data di registrazione più uno. In questo modo l'aggiornamento iva incrementerà i progressivi del periodo indicato.

I progressivi relativi alle fatture del quarto trimestre o di dicembre dovranno essere considerati dell'anno successivo.

E' stato inoltre inserito un flag sulla tabella che contiene i prefissi per i registri iva (Vedi Prefissi e numeratori documenti), in modo che, in corrispondenza ad ogni prefisso del registro iva vendite, si possa dichiarare se su quel registro vengono registrate le fatture trasportatori.

Questo per fare in modo di poter stampare i movimenti di questo registro nel periodo successivo cioè nel periodo in cui effettivamente se ne tiene conto dal punto di vista dell'iva.

Stampa Registri Iva:
Le fatture dei trasportatori vanno stampate sul registro iva del mese/trimestre successivo a quello di emissione
(Es. se ditta trimestrale, una fattura emessa a gennaio 2017 ma registrata ad aprile 2017,  va comunicata nella liquidazione dati iva II trimestre 2017  quindi nel trimestre di registrazione)

In fase di stampa registri iva, al cambio prefisso, nella maschera dove viene chiesto di inserire il 'registro con prefisso X', (dove X è un prefisso Trasportatori),  verrà chiesta anche la data di registrazione che dovrà sostituire in stampa, quella effettiva delle fatture.

www.aziendapc.it 
Versione 4.03  
Apri il sito www.AziendaPC.it