ORDINI

Percorso: PrevOrdi - Ordini

La funzione consente di inserire, variare, cancellare o visualizzare gli ordini di vendita.

A differenza di quanto avviene per Ddt e Fatture, è possibile inserire un ordine di un cliente 'manuale' cioè che non si vuole creare in archivio clienti, lasciando bianco il codice cliente e compilando manualmente i dati anagrafici.

Gli ordini con cliente manuale potranno essere evasi SOLO come corrispettivo (chiusura dell'ordine e scarico merce) e non in un documento Ddt o fattura.

E' possibile gestire in automatico il contributo Raee, per gli articoli per il quali è previsto.

Gli articoli coinvolti in un ordine, possono essere caricati da un file esterno oltre che digitati manualmente (Caricamento dettagli documenti da file)

Una volta confermato un ordine, verrà automaticamente aggiornato il progressivo impegnato degli articoli in esso inseriti.
L'aggiornamento del progressivo NON viene fatto se nella definizione del tipo documento dell'ordine è stata impostata in 'causale che aggiorna il magazzino' una causale di magazzino nella quale il campo  'tipo movimento' è impostato a Ordine e il campo 'carico/scarico'   a  Niente

Quando si stampa un ordine, gli viene semplicemente assegnato un numero progressivo, se ancora non ce l'ha e non si fanno altre elaborazioni, per questo la stampa definitiva dell'ordine non è obbligatoria.

Per inserire un nuovo Ordine occorre accertarsi di aver precedentemente creato, con l'apposita gestione, il Tipo di documento opportuno, digitare 0 nel campo Numero Riferimento, compilare i campi della testata poi premere il pulsante (E) Gestione Dettagli, o Salva, per passare all'inserimento dei dettagli (articoli).

E' consentita la ricerca di un ordine digitando uno o più campi della testata e premendo il pulsante di Ricerca. Se esiste un unico ordine con le caratteristiche impostate, verrà visualizzato mentre, se ne esiste più di uno, verrà proposto un elenco.

Variazione: un ordine evaso NON è modificabile, per farlo occorre cancellare i documenti con cui è stato evaso.

Sulla testata di un ordine parzialmente evaso sono modificabili: condizioni di pagamento, banca, sconto cliente e sconto pagamento, flag di cliente con iva ad esigibilità differita.

Su una riga parzialmente evasa, se non sono attivi taglie e colore, si consente la variazione dei colli e della quantità (non dell'unità di misura e del fattore di conversione) purchè con un valore maggiore della quantità già evasa; viceversa con taglie e colori attivi, una riga parzialmente evasa non può essere variata.

Cancellazione: un ordine non può essere cancellato se è parzialmente o totalmente evaso.

L'ordine può essere stampato direttamente dalla gestione premendo il pulsante (T) sTampa oppure con l'apposito programma di stampa di Stampa Ordini.

Quando si è in testata di un ordine è abilitato il pulsante (D) Duplica Esso consente di generare un ordine con le stesse caratteristiche di quello su cui si è posizionati ma sempre completamente NON evaso.

Ogni Ordine si compone di due gruppi principali di dati: la testata (dati del cliente, note, dati di accompagnamento, spese) e il dettaglio (elenco degli articoli).

Per ulteriori spiegazioni sui pulsanti, si rimanda a Gestione movimenti e documenti.

Parametri di personalizzazione gestiti da questo programma:
InizioAvvisoCliente

Se impostato con qualche carattere (es. $$), il programma stamperà un avviso sulla maschera del cliente se la nota in anagrafica cliente/fornitore inizia con questi caratteri.

Testata Ordine

Nr.Riferimento, anno
Servono per identificare un ordine appena inserito e cioè prima che venga assegnato ad esso il numero documento (fase di stampa).
Attenzione: è un numero interno che non va confuso con numero documento!

Se viene digitato un numero e si preme il pulsante Ricerca, il programma va in ricerca del documento con quel numero. Impostando il numero a 0 si entra in modalità inserimento e viene assegnato un numero progressivo nell'anno, automaticamente dal programma.

Inserito il
È la data in cui viene inserito l'ordine. Tale data può essere variata, se l'ordine non è né parzialmente né totalmente evaso, purchè la nuova data sia sempre compresa nello stesso esercizio di magazzino della precedente.

Tipo documento
Identifica le caratteristiche del documento inserito. Viene proposto quello scritto nella tabella Preventivi-Ordini. Dal tipo documento vengono lette alcune caratteristiche es. il listino, il magazzino di scarico e in particolare come aggiornare i progressivi dell'articolo. A differenza di quanto avviene per gli altri documenti, se nel tipo documento Ordine non è stata collegata una causale di magazzino, viene ugualmente aggiornato l'ordinato dell'articolo, per non aggiornarlo occorre collegare una causale di magazzino che abbia il campo Carico/Scarico posto a 'Niente'

Questo campo non si può variare se ci sono dei dettagli.

Numero e data documento
Vengono assegnati al momento della stampa dell'ordine, prendendo il progressivo dalla tabella dei Numeratori Ordini in base all'anno.

Non si consente di stampare ordini con data di stampa inferiore alla data dell'ultimo ordine stampato in precedenza.

Viene data la possibilità di impostare manualmente questi due campi, in questo caso il programma controlla la sequenza della numerazione e segnala le eventuali anomalie.

Aperto
Indica se l'ordine è un ordine 'aperto' cioè che non deve essere posto ad evaso anche una volta fatta l'evasione. Può essere utilizzato in ordini creati a fronte di consegne ripetitive.

Nella tabella tipi documento, dove si definisce il tipo Ordine, è possibile assegnare un valore di default a questo campo. In pratica è possibile creare un tipo documento ordine nel quale venga sempre impostato a Si il flag di aperto, in creazione dell'ordine.

Cod. Cliente
E' il codice del cliente per cui si sta inserendo l'ordine.
E' possibile inserire un ordine di un cliente 'manuale' cioè che non si vuole creare in archivio clienti, lasciando bianco il codice cliente e compilando manualmente i dati anagrafici.
Gli ordini con cliente manuale potranno essere evasi SOLO come corrispettivo (chiusura dell'ordine e scarico merce) e non in un documento Ddt o fattura.

Se si inserisce il codice di un cliente esistente, verranno visualizzati i dati anagrafici letti da archivio.

Le due 'parti' di ragione sociale vengono visualizzate con il seguente criterio (che è lo stesso utilizzato per la stampa dell'intestazione dei documenti): 1' parte è la 1' parte della Ragione Sociale del cliente, se sull'anagrafica cliente questa risulta non compilata, si prende la Ragione Sociale Contabile; 2' parte: si mette comunque il contenuto della seconda parte della Ragione Sociale cliente.

Di seguito vengono visualizzati: 
indirizzo, Iso, P.Iva, Cod.Fiscale, Telefono
Se sul cliente è compilata la data di chiusura viene visualizzata la scritta CHIUSO di fianco alla Ragione sociale.

Se sul tipo documento è compilato il campo 'giorni per controllo scaduto (X)', verrà data una segnalazione se il cliente ha delle scadenze aperte da più di X giorni.

Se si varia il cliente: verrà visualizzato il listino del nuovo cliente se prima il listino veniva da cliente con tutti i controlli di cambio listino e inoltre, se la variazione comporta una variazione della riga di spese bancarie, esse verranno ricalcolate in automatico.

Rif. Cliente
Campo descrittivo.

Descrizione
In questo campo è possibile descrivere l'ordine e può essere utilizzato per individuare l'ordine al momento dell' evasione.

Stato
Indica lo stato dell'Ordine. Il campo è bianco se l'ordine è appena inserito, viceversa può contenere le scritte Parzialmente Evaso (nel caso che solo qualche riga di dettaglio si a stata consegnata) o Evaso. La stampa della conferma d'ordine non mette lo stato di stampato sull'ordine ma assegna solo il numero e la data documento.

Sotto i dati di Testata vengono visualizzati i seguenti totali:
Tot. Spese Tot. Merce Tot. Imponibile Tot. Iva Totale Documento
E, se sono state inserite delle righe di dettaglio, ne viene fatto l'elenco sintetico.

Cliccando sulle etichette delle varie cartelle proposte sotto l'anagrafica del cliente, (o digitando Alt e il numero corrispondente) si può accedere ad altri dati.

Dati Cliente (1)
Altri Dati (2)

Note di Testata (3)

Dati di accompagnamento (4)

Nota Cliente (5)

Documenti di evasione (6)

Spese

Dettagli

www.aziendapc.it 
Versione 4.03  
Apri il sito www.AziendaPC.it