GESTIONE CARATTERISTICHE CARICAMENTO DATI

Percorso: Parametri e utilità - Utilità - Carica dati esterni

Questa funzione consente di impostare i parametri per importare automaticamente tabelle esterne sulle tabelle di AziendaPc. 
Le tabelle esterne da caricare, dovranno essere state create in formato ascii e dovranno essere copiate nella directory CARICA da creare dentro la directory in cui è stata fatta l'installazione (es. in \programmi\aziwin), oppure in altra directory a condizione che venga cambiato il parametro DirCarica sul file aziwin.INI oppure che venga messo in tabella il percorso completo del file origine.

La tabella da caricare può contenere righe con campi a lunghezza fissa oppure con campi separati da un carattere (Es. TAB, chr$(255), etc) che dovrà essere specificato in fase di preparazione delle specifiche di caricamento.

NOTA BENE
Una volta impostate queste tabelle, il caricamento degli archivi da Azienda Dos può essere fatto in automatico scegliendo quali archivi caricare (Selezione files caricamento batch) poi creando un nuovo database e scegliendo l'opzione: 
Eseguo caricamento automatico dati da file ascii.

Per caricare dati da tabelle esterne, diverse da quelle provenienti da archivi di Azienda Dos,  occorre prima definire, con questa funzione, le caratteristiche della tabella da caricare poi eseguire il caricamento vero e proprio.

Dopo il caricamento si consiglia di eseguire un Compattamento del Database.

Codice caricamento
Serve ad individuare la tabella da caricare. Dovrà esserne predisposto uno per ogni tabella. Per comodità si può impostare con il nome della tabella da caricare.

File origine
Deve contenere il nome della tabella da caricare. Si accetta il nome con la path completa oppure solo il nome, in questo caso il percorso per la ricerca verrà letto dall' aziwin.ini, parametro DirCarica

Tipo
E' il tipo che caratterizza la struttura della tabella da caricare:

Modalità
Indica la sequenza delle operazioni da fare nel caricamento di ogni codice: provare prima l'inserimento o la variazione.

Se si deve fare solo la creazione è indispensabile mettere nel primo campo 'Prova prima la variazione' e nel secondo campo 'Soltanto Creazione'.

Il risultato è lo stesso qualunque sia la scelta fatta, quello che cambia è il tempo di caricamento. Se i codici nuovi da caricare sono di più rispetto a quelli da variare si metterà 'prima inserimento' viceversa 'prima variazione'. Potrebbe però, in certi casi, dare problemi per cui, se ci sono problemi si consiglia di eseguire un compattamento del Data base e modificare la scelta fatta su questo primo campo della modalità.

Nel secondo campo è possibile scegliere cosa fare dei dati da caricare: Crea se non trova/Varia se trova, Solo creazione (verranno solo inseriti i codici nuovi) o Solo Variazione (non verranno inseriti i codici nuovi ma solo variati quelli già esistenti).

Righe iniziali da saltare
Sono le righe che nella tabella da caricare precedono la prima valida per il caricamento.

Tabella principale
Deve contenere il nome della tabella di destinazione nel database di AZIWIN. Per facilitare la compilazione del nome viene presentata la lista dei file.

Tabella 2-3-4-5
Sono da compilare solo se il caricamento di una tabella comporta non solo la compilazione della corrispondente in Aziwin ma anche di qualche campo di altre tabelle (es. caricando gli articoli di magazzino vengono creati anche il listino principale, i costi e i progressivi di ogni articolo, se non si vogliono caricare questi archivi collegati basta eliminare il collegamento delle tabelle nel Codice di caricamento: Articoli e dei rispettivi campi nel Dettaglio)

Pulsante Trasformazioni Tabella N

Codice (2-3-4-5)
Il codice è una lettera che consentirà di capire, nella compilazione dei dettagli, i singoli campi a quale tabella appartengono. (Es. in Codice di caricamento: Articoli i campi della la tabella ArtListini verranno individuati con L, quelli di ArticoliCosti da C, quelli di ArticoliProg da P.

Azzera
Indica se si deve azzerare o meno la tabella di destinazione prima del caricamento. Impostando il campo a SI il caricamento risulterà più veloce. Se è lasciato a No non cancella i dati preesistenti, ricopre quelli esistenti se li ritrova nel file di caricamento ed inserisce gli eventuali nuovi.

Elenco campi
Per velocizzare il caricamento si può scrivere, in questa posizione, l'elenco dei campi da aggiornare (sono i campi che poi verranno compilati in dettaglio, separati da una virgola.

Condizione di azzeramento
In questo spazio si può scrivere una condizione di azzeramento. Ad esempio se si vogliono azzerare e ricaricare solo i conti dall'archivio PianoConti che contiene anche i clienti e i fornitori, si deve scrivere S in Azzeramento e qui scrivere la condizione: Tipo='1' cioè azzerare solo quei record in cui il campo Tipo vale 1, cioè i conti.

Per indicare una condizione di azzeramento con un join con un altro archivio occorre specificare: from ….

Una volta compilati questi dati, occorre inserire con il pulsante DETTAGLI, l'elenco dei campi da caricare, specificando, per ciascuno di essi, il nome (dal database), la posizione dalla quale viene caricato etc.

NOTE PER IL CARICAMENTO DEGLI ARCHIVI DA AZIENDA PC

Le tabelle, in Gestione caratteristiche caricamento dati, sono state impostate senza la cancellazione (campo Azzera bianco) prima del caricamento.

Compilare, sugli archivi delle ditte da caricare, le tabelle base delle procedure e quelle tabelle che serviranno da decodifica di campi caricati (es. monete, magazzini, listino principale in Tabella listini) . In particolare creare i codici iva, nella tabella dei codici iva, con il codice uguale all'aliquota o a 2+codice esenzione se si vuole avere la corrispondenza tra l'iva caricata sugli articoli e gli effettivi codici iva nuovi.

Si consiglia di caricare prima le tabelle più lineari: agenti, banche, categorie clienti, vettori, riclassificazioni, gruppi, mastri, tipi pagamento, pagamenti, clienti, fornitori, indirizzi clienti, gruppi articoli, tabella listini. Una volta controllati questi dati, anche tenendo conto delle note descritte di seguito, proseguire con articoli, listini articoli, unità di misura e aliquote iva.

Conti
Al termine del caricamento dei conti, modificare il segnale di Ventilazione a Si in corrispondenza ai conti che sono Acquisti per ventilazione (in azienda il loro codice era in Tabella di Contabilità)

Condizioni di pagamento
Se in azienda PC (tabpers.dat) il flag %scad.dec è a 1, cioè si stanno utilizzando, nelle condizioni di pagamento (in caso di Tabellare a Giorni o a Mesi), le percentuali con decimali (es. a 30 giorni scade il 20,35% e a 60 il 70,65%), occorre inserire con il programma Gestione caratteristiche caricamento dati, in corrispondenza a Pagamenti, nei campi Percentuale1, … Percentuale 9 : Tipo Operazione /, Stringa Operazione 100.

Al termine del caricamento occorre controllare la correttezza, in particolare di quelle con scadenze tabellari. La prima volta che si entra in gestione di una condizione appena caricata e si salva o si passa ad un'altra, verrà dato un messaggio di campo variato (anche se non è vero!), basta confermare.

Clienti
Il campo di azienda PC: numero lettera d'intenti diventa, in aziwin una stringa nella quale scrivere numero e data della lettera d'intenti del cliente (N' xxx del xx/xx/xxx). Nel caricamento viene impostato: NR. + il numero letto da azienda.

Fornitori
Tra i vari dati dei fornitori viene caricato anche Il codice contropartita. Se l'archivio originale è vecchio in questo codice potrebbe esserci un numero a caso, in quanto non utilizzato in azienda e mai azzerato. Si consiglia perciò di controllare il file txt scaricato da azienda, oppure di fare un caricamento di prova poi decidere successivamente se conviene caricare questo campo o toglierlo dalla tabella di caricamento con la Gestione caratteristiche caricamento dati.

MAGAZZINO
Si suppone che il magazzino non abbia la gestione di taglie e colori. Sugli archivi dove i campi livello 1 e livello 2 sono obbligatori, vanno inseriti con il carattere di default: ~ç~ ('tilde' (Alt 126) e ç (Alt 135))

Tabella Listini (con descrizioni listini; deve essere caricata e completata, prima di procedere al caricamento dei listini articoli):

In caricamento listini viene chiesto se il listino (o listini) che si caricano sono ivati o no e la moneta di default da assegnare al listino. Successivamente occorre entrare in gestione tabella listini e variare modificando la moneta, là dove è diversa da quella inserita di default, il segnale di Acquisto o Vendita, il segnale di ivato o no.

Listini Articoli
Se si caricano dopo gli articoli occorre che abbiano la Cancellazione a NO.

Verrà chiesta a video la data inizio listino (salvo variare Da Gestione caratteristiche caricamento dati, in corrispondenza a ArtListini (dettagli)), mentre la data di fine validità listino viene assunta in automatico uguale a 31/12/9999. Se esiste già lo stesso listino che non si vuole eliminare ma si dovrebbe mettere su quello una data di fine listino perché non più in vigore, è indispensabile, al termine del caricamento listini, eseguire la funzione di Sistemazione date Listini.

Al campo sconto si può assegnare un valore di default che però caricherà per ogni articolo oppure si può lasciare così com'è, azzera il campo ad ogni caricamento, o lo si può cancellare dalla lista in modo che venga ignorato.

Articoli
Occorre aver prima creato in Tabella Listini il codice del listino principale (in questo listino verranno copiati tutti i prezzi base degli articoli).

Se si caricano dopo i listini occorre che, in corrispondenza alla tabella ArtListini (dentro Articoli) ci sia NO Cancellazione.

In Gestione caratteristiche caricamento dati, in corrispondenza a Articoli (dettagli), sono stati lasciati, nella lista dei campi, solo i campi da caricare e quelli per i quali è necessario assegnare un valore di default, se si desidera valorizzare, nel caricamento, altri campi, basta aggiungerli nella lista.

Codice a barre: se non viene utilizzato in gestione conviene cancellarlo dalla lista dei campi da caricare.
Gruppo
: in azienda pc è un codice numerico, qui è alfanumerico. Se lo si vuole caricare in modo da mantenere l'ordinamento occorre allinearlo con uno zero a sinistra (altrimenti l'ordine è 1,11,2,20 …
Per fare ciò occorre modificare la tabella di caricamento Articoli, in Dettagli, in corrispondenza al campo Gruppo mettendo in Caratteri di riempimento: 0 , Numero car.di riempimento: -2 (così riempie a sinistra) e Converti 0 a Null a Si.
Fornitore abituale
: controllare l'esattezza del codice caricato (se in azienda il campo è 'sporco' potrebbe caricare un codice qualsiasi.
Inattivo
: viene posto di default uguale a No, tuttavia se in gestione magazzino di azienda PC compare come campo: articolo esaurito, si può variare questa riga con la Gestione caratteristiche caricamento dati, mettendo il Numero campo = 28 e togliendo il valore di default (N). Inoltre occorre inserire in Trasformazioni due righe con Inattivo nelle quali si fa corrispondere 0 a N, 1 a S.
Pezzi per confezione
: se in azienda pc veniva gestita la quantità per confezione su ogni articolo, si dovrà variare la tabella mettendo in corrispondenza a questo campo il numero campo=28.

UMIva
Questa tabella consente di caricare, a partire dagli articoli di magazzino (magazzin.txt), scaricati da azienda pc, la nuova tabella delle unità di misura (impostando il codice uguale alla descrizione) e i codici iva (impostando codice, descrizione e aliquota uguali a quelli letti sull'articolo).

Se si sceglie di caricare queste tabelle occorre poi controllare e completare manualmente i Codici Iva con la relativa gestione.

www.aziendapc.it 
Versione 4.03  
Apri il sito www.AziendaPC.it